slot
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – “Abbiamo fatto una mappatura riferita ai luoghi sensibili, come Chiese o strutture sportive. Questo perché la normativa regionale impone che nei dintorni di questi luoghi non ci siano sale gioco. Entro la fine del 2018 verrà mandato lo sfratto ai locali inadempienti che dovranno adeguarsi. Nel 2019 avremo aree più ampie dove non saranno presenti stabili dove si gioca d’azzardo“.

Lo ha detto Luca Zandonella, assessore alla Sicurezza e Giovani a Piacenza. Il Comune ha messo in atto l’iniziativa “Il Cuore di Piacenza libero dal gioco d’azzardo” che prevede fino al 4 giugno una serie di convegni. Inoltre sono previsti incontri con gli studenti, momenti conviviali e musica nell’ambito del progetto Slot Free.

“L’obiettivo è quello di sensibilizzare la cittadinanza – ha aggiunto Zandonella –. Siamo dinanzi a un problema che purtroppo si è sempre più ingrandito. Oltre ad informare i più giovani la missione è quella di dare spazio e lustro a quei commercianti che hanno deciso di non accedere al facile guadagno delle delle macchinette di questo mondo rinunciando a questa parte di incasso”.

“La via per distogliere le persone da questa piaga è organizzare attività interessanti e il Comune in questo senso deve essere in prima linea“ ha concluso l’assessore.
Commenta su Facebook