“Trovo scandalosa e inopportuna l’iniziativa ‘Lotteria degli scontrini’ messa in campo dall’Agenzia dogane e monopoli col beneplacito del Ministero delle finanze. Si propone ai cittadini di scommettere sulle loro spese ma ciò rappresenta un vergognoso invito al gioco e un viatico verso il gioco d’azzardo. Ricordiamo che l’Italia è un paese con un’altissima incidenza di gap (gioco d’azzardo patologico), che si registrano famiglie rovinate per la presa che lo scommettere o il tirare le leve delle slot machine ha verso personalità deboli e fragili e che tutto questo alla comunità costa milioni di euro l’anno, in terapie di recupero e ritorno alla vita normale. Altro che gli spiccioli risparmiati per una presunta “lotta” all’evasione fiscale. In quanto consigliere regionale in Lombardia agirò presso tutte le sedi locali per cercare di boicottare e bloccare questa iniziativa che dire che lasci sgomenti è davvero poco. Invito il ministro Gualtieri a prendere, dal canto suo, un provvedimento simile al mio e di ritirare immediatamente il progetto. Non possiamo affrontare un problema (quello dell’evasione fiscale) rendendo enorme e ingestibile un altro (la lotta alle ludopatie), che potrebbe pesare drammaticamente sulla pelle dei cittadini”. Così su Facebook il consigliere regionale M5S in Lombardia, Luigi Piccirillo.