camera

“L’azzardo è un moltiplicatore economico negativo in termini di depressione dei consumi, mancati stimoli alla produzione, distruzione di opportunità d’impiego, per non parlare delle drammatiche conseguenze sociali, sulle famiglie e sulla vita delle persone che diventano dipendenti dall’azzardo.

Lo stop alla pubblicità ed alle sponsorizzazioni dell’azzardo è una svolta etico-economica epocale per famiglie, commercio ed i giovani e, finalmente, dopo 15 anni di liberalizzazione selvaggia si cambia registro. Il Dl Dignità d’ora in poi tutelerà salute ed economia produttiva: e si tratta di una doppia grande vittoria, poiché siamo il primo Paese in Europa ad eliminare la pubblicità sul gioco d’azzardo”.

È quanto afferma la deputata 5Stelle, Tiziana Ciprini.
Commenta su Facebook