L’amministratore delegato della BGC, Michael Dugher (nella foto), ha affermato che la nomina della signora Dorries al governo è stata “meritata” e ha aggiunto che è “fondamentale” che la revisione del gioco d’azzardo in corso del governo debba continuare a essere un processo “guidato dalle prove”.

Il sig. Dugher ha anche reso omaggio al Segretario di Stato uscente, Oliver Dowden, nonché a John Whittingdale, il ministro che aveva guidato la Gambling Review e che ora è tornato in panchina.

Le responsabilità dipartimentali nel DCMS devono ancora essere finalizzate, quindi il BGC è in attesa di dettagli su chi dirigerà la revisione dopo la partenza di Whittingdale.

Michael Dugher ha dichiarato: “A nome delle 119.000 persone il cui lavoro è sostenuto dai nostri membri – dalla strada principale all’ospitalità, dal turismo alla tecnologia – vorrei congratularmi con Nadine Dorries per la sua meritata promozione a Segretario di Stato per DCMS.

Questo è un momento importante per il nostro settore, che genera 4,5 miliardi di sterline di tasse per il Tesoro e contribuisce per 7,7 miliardi di sterline all’economia in valore aggiunto lordo.

Abbiamo lavorato a stretto contatto con il DCMS per moltissimi mesi per aiutare il governo a trovare il giusto equilibrio nella revisione del gioco d’azzardo, in modo da continuare a guidare grandi cambiamenti e standard più elevati sul gioco d’azzardo più sicuro per proteggere meglio i più vulnerabili, mentre a allo stesso tempo garantendo che i milioni di persone che godono di un battito occasionale in modo perfettamente sicuro e responsabile abbiano la libertà di farlo. È fondamentale che il governo continui con il suo approccio basato sulle prove.

Vogliamo anche fare la nostra parte nell’aiutare la Gran Bretagna a riprendersi meglio dalla pandemia, come dimostrato dal nostro sostegno al Piano per l’occupazione del governo.

Vorrei anche rendere omaggio a John Whittingdale, il ministro uscente che ha guidato la revisione, per la sua volontà di impegnarsi con l’industria. Vorrei ringraziare il Segretario di Stato uscente, Oliver Dowden, per il suo sostegno, soprattutto quando gran parte del nostro settore è stato chiuso durante i lockdown per il Covid. Auguro a Oliver tutto il meglio per il suo nuovo importante ruolo al Cabinet Office”.