slot
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – La battaglia contro la ludopatia sta per diventare operativa anche a Sansepolcro (AR). Fra i punti all’ordine del giorno del consiglio comunale biturgense – che tornerà a riunirsi alle 18 di oggi – c’è anche la votazione del regolamento sull’esercizio del gioco lecito; il documento è già passato in sede di commissione con l’ok unanime dei suoi componenti e quindi ci sono elevate probabilità che ciò possa ripetersi in consiglio.

A Sansepolcro, l’argomento è stato oggetto di mozione da parte del Movimento 5 Stelle, che aveva formulato alcune proposte e che ora hanno trovato sostanziale accoglimento. Due soprattutto i punti forti contenuti nel regolamento: i vincoli di ordine geografico che dovrà rispettare chi intende avviare un’attività comprensiva di slot e videopoker, ovvero una determinata distanza da chiese e luoghi pubblici particolari, che possa esercitare un ruolo disincentivante; in secondo luogo, uno sgravio fiscale quale “premio” agli esercenti che decidano di non installare questi apparecchi e soprattutto a quelli che li vogliono eliminare. “Ci siamo adoperati, come 5 Stelle, per arrivare a questo risultato – ha affermato il consigliere comunale Catia Giorni – ma è una questione così delicata da superare le logiche politiche, per cui se il regolamento venisse approvato (come è scontato attendersi) parlerei di vittoria del senso civico”.

Commenta su Facebook