“Non è possibile che abbiamo chiesto ai nostri commercianti di cambiare i registratori di cassa, spendendo 600 euro a Natale, in un periodo di recessione, per fare la lotteria degli scontrini, e poi aboliamo la tassa per mandare i soldi all’estero”. Lo ha detto in Aula alla Camera il deputato Salvatore Caiata (FdI) durante la discussione sulla Legge di Bilancio 2021.