“In zona bianca si potranno riaprire i parchi tematici, gli spettacoli anche viaggianti, le fiere e le manifestazioni, le piscine al chiuso, i matrimoni e altre cerimonie, le sale gioco e scommesse e i casinò”.

E’ quanto conferma in una intervista al Corriere della Sera il presidente delle Regioni e governatore del Friuli Venezia Giulia Massimilia Fedriga.

«Su nostra richiesta, le Regioni potranno far cadere il coprifuoco appena si troveranno in zona bianca. Questo supera il decreto e anticipa le aperture che sarebbero dovute arrivare in luglio». Massimiliano Fedriga è soddisfatto. Il presidente della Conferenza delle Regioni, che è anche il governatore del Friuli-Venezia Giulia, ha appena concluso la sua riunione con il ministro alla Salute Roberto Speranza in cui ha rappresentato la posizione dei colleghi.

Non ci saranno sorprese? Le vostre richieste saranno recepite dal governo?
«Sì, con il ministro abbiamo raggiunto l’accordo. Dato il notevole miglioramento dei dati sulla pandemia, si potranno anticipare molte riaperture e, ferme restando le norme sul distanziamento, si potrà davvero ripartire»

I suoi colleghi presidenti erano tutti d’accordo?

«Direi proprio di sì. Abbiamo condiviso la proposta da avanzare al governo».