Martin Fuchs (nella foto) ha onorato nel migliore dei modi la leadership mondiale ritrovata. All’Ippodromo San Siro il numero 1 del ranking FEI si è aggiudicato il Gran Premio Frecciarossa – Trofeo Graziano Mancinelli (cat. a due manche – h 155 – 100.000 €), conclusivo e più atteso appuntamento della Frecciarossa Milano Jumping Cup 2022.

E il 29enne svizzero ci è riuscito con un doppio netto a conclusione di un appassionante seconda manche, nella quale con The Sinner nel fantastico tempo di 37”90 ha preceduto di 1”55 la fidanzata statunitense Paris Sellon, che era in sella a Remix.

Fuchs è rimasto con il fiato sospeso fino all’ultimo percorso, o almeno fino a quando il connazionale Steve Guerdat non ha commesso un errore fatale che l’ha costretto al settimo posto.

È stata una gara decisamente impegnativa, con appena cinque netti nel percorso base tracciato da Uliano Vezzani e solo altri tre inficiati da penalità per il tempo.

Nella seconda manche ha replicato il netto anche il 30enne emiliano Giacomo Bassi, che con Find Touch GR ha centrato un ottimo terzo posto. In barrage era impegnata anche la fidanzata di Bassi, Valentina Isoardi, che con Favinia ha concluso al nona posto.

Prima di andare entrambi in premiazione, Fuchs e la Sellon si sono scambiati un bacio appassionato. «Bè – ha ammesso con grande sincerità Martin – avrei preferito che vincesse lei, ma è andata così… Siamo felicissimi, perché ci era già capitato di trovarci insieme a giocarci la vittoria in una manche o in un barrage decisivi, ma questa è la prima volta in cui ci piazziamo ai primi due posti. Davvero una splendida conclusione per un week-end che è stato ricco di soddisfazioni per me e per tutta la Svizzera».

Fuchs, che è stato premiato da Pietro Diamantini (Direttore Business AV di Trenitalia) ha ricevuto da Marco Mancinelli anche il Trofeo Graziano Mancinelli: “Sono davvero emozionatissimo e commosso. – ha detto il figlio dell’indimenticato campione – Questo riconoscimento alla memoria di mio papà, che è stato istituito lo scorso anno, ha questa volta un valore speciale perché ricorrono quest’anno i trenta anni dalla sua scomparsa. È tutto straordinariamente bello e ringrazio l’organizzazione della Milano Jumping Cup con riconoscenza.”

Gran Premio Frecciarossa – Trofeo Graziano Mancinelli (cat. a due manche – h 155 – 100.000 €)

1. Martin Fuchs SUI (The Sinner) pen. 0/0, 37”90

2. Paris Sellon USA (Remix) 0/0, 39”45

3. Giacomo Bassi ITA (Find Touch GR) 0/0, 39”51

4. Mathias Northeden Johansen DEN (Camelot 124) 0/0, 43”08

5. Patrick Lam HKG (Claron CR) 1/0, 47”59

Articolo precedenteFrecciarossa Milano Jumping Cup all’Ippodromo Snai San Siro, il graffio di Bicocchi: l’azzurro trionfa nel premio Snaipay davanti a Vogel e Hachler
Articolo successivoLotto e 10eLotto: ecco le vincite del 25 giugno