L’Italia torna sul gradino più alto del podio nella prima gara CSI4* della giornata conclusiva della Freccia Rossa Milano Jumping Cup 2022, all’Ippodromo San Siro. Dopo il successo di venerdì con Paolo Adamo Zuvadelli, questa volta nel Premio n. 13 presented by Snaipay (cat. accumulator con joker a tempo – h 140) c’è stata l’entusiasmante prestazione di Emilio Bicocchi (nella foto) con la 11 anni Rondine del Terriccio, inappuntabile e soprattutto velocissima sul percorso, al punto da chiuderlo con 2”17 di vantaggio sul tedesco Richard Vogel, con Caramba, e 3”97 sulla svizzera Annina Zuger Hachler, con Pb Douglass Chavannais. 

Particolarmente soddisfatto il 45enne cavaliere toscano, che è stato premiato da Massimo Nura (Relationship & Payment Service Manager di Snaitech S.p.A.): «Rondine ha saltato bene, era in una buona giornata – il commento di Bicocchi, che è alla prima partecipazione al concorso ippico milanese – Lei è una cavalla naturalmente veloce, ho preso un po’ di rischi perché Vogel aveva realizzato un ottimo tempo, ma alla fine l’abbiamo spuntata noi. Diciamo pure che Rondine è una cavalla che salta anche nei grandi premi: in questa gara era magari un po’ declassata e c’era margine per una prestazione del genere, ma ogni tanto è bene destinare i cavalli a ingaggi più semplici, per il loro morale. Oggi si è divertita molto, è arrivata anche la vittoria, quindi meglio di così non poteva andare», le sue parole. 

CSI4* – Premio n. 13 presented by Snaipay (cat. accumulator con joker a tempo – h 140 – 10.000 €): 1. Emilio Bicocchi (Rondine del Terriccio) punti 65, 45”80; 2. Richard Vogel (Ger, Caramba 92) 65, 47”97; 3. Annina Zuger Hachler (Svi, Pb Douglass Chavannais) 65, 49”77.

Articolo precedenteFrecciarossa Milano Jumping Cup all’Ippodromo Snai San Siro: Whitaker ancora a segno nell’ultimo CSI1* del concorso, Oldani trionfa nel premio Regione Sicilia
Articolo successivoMilano Jumping Cup all’Ippodromo Snai San Siro, Gran Premio Frecciarossa: trionfa Martin Fuchs