Il 15 marzo scorso la Gambling Commission ha annunciato che Allwyn Entertainment UK aveva vinto il bando di gara per l’assegnazione della licenza per la gestione della Lotteria Nazionale.

La Commissione ha successivamente ricevuto procedimenti legali in relazione alla procedura concorsuale, disponendo una sospensione automatica della assegnazione formale della licenza ad Allwyn. Ecco perché, a maggio, la Gambling Commission ha chiesto all’Alta Corte di revocare la sospensione. E’ stato detto che interrompere l’attuazione dei piani di Allwyn avrebbe comportato conseguenze potenzialmente gravi per la lotteria nazionale e le buone cause. 

Oggi, 29 giugno, il tribunale ha deciso di revocare la sospensione. Inizia quindi, l’importante lavoro di assegnazione formale della licenza ad Allwyn. “La nostra priorità è continuare a lavorare per attuare la nostra decisione e garantire un passaggio senza interruzioni e tempestivo alla prossima licenza, a beneficio dei partecipanti e delle buone cause”, fa sapere il regolatore.

“Rimaniamo convinti del fatto che abbiamo condotto una concorrenza leale e solida e che la nostra valutazione è stata eseguita in modo equo e legale in conformità con i nostri doveri di legge. Abbiamo compiuto ogni passo possibile per garantire condizioni di parità per tutte le parti interessate, per permetterci di nominare un licenziatario che coinvolgerà e proteggerà i giocatori, gestirà la lotteria nazionale con integrità e assicurerà che la lotteria nazionale massimizzi il sostegno per buone cause e il suo contributo alla società attraverso ulteriori innovazioni e investimenti.

Al fine di proteggere l’integrità del processo, non saremo in grado di discutere le specifiche fino alla conclusione del contenzioso.”

Articolo precedentePrague Gaming Summit 2022 ha riportato le grandi vibrazioni
Articolo successivoScommesse Tour de France: Pogacar vuole il tris a Parigi, il trionfo dello sloveno a 1,65. Caruso il primo degli italiani per Snai