Le offerte commerciali degli operatori di gioco d’azzardo che comportano una ricompensa finanziaria attribuita ai giocatori aumentano l’attrattiva del gioco. Secondo uno studio interattivo di Harris [i], il 43% dei giocatori afferma che i bonus li incoraggiano a giocare più spesso e il 38% a correre più rischi.

Nell’elaborare le linee guida sul contenuto dei messaggi pubblicitari e le raccomandazioni sul loro volume, l’ANJ ha ritenuto che l’oggetto specifico delle offerte commerciali che comportano una ricompensa finanziaria dovesse essere oggetto di orientamenti e raccomandazioni specifiche.

Le linee guida adottate il 20 ottobre 2022 chiariscono la sua interpretazione delle norme vigenti in materia e le raccomandazioni costituiscono buone pratiche che gli operatori sono invitati ad attuare. Entrambi hanno un duplice obiettivo: migliorare la trasparenza delle offerte commerciali che comportano gratuità commerciali e moderarle per prevenire e limitare pratiche di gioco eccessive o patologiche.

Migliorare la trasparenza delle offerte commerciali con una ricompensa commerciale

L’ANJ viene regolarmente contattato dai giocatori che lamentano la mancanza di chiarezza di queste offerte commerciali che possono anche essere all’origine di molte controversie. Pertanto, termini come “gratuito” o “offerto” possono spesso essere utilizzati in modo improprio.

  • Includere, sullo stesso mezzo dell’offerta di gratuità finanziaria, le informazioni sostanziali [ii] necessarie per la sua corretta comprensione e la cui mancanza potrebbe indurre in errore il consumatore:
  • comunicare la durata, quando è valida solo temporaneamente;
  • avvertire se l’offerta è gratuita o soggetta ad acquisto preventivo;
  • spiegare la natura della regalia (ad es. denaro reale che può essere prelevato dal giocatore, crediti di gioco da giocare);
  • definire l’entità della gratuità, in particolare se il suo importo è fisso o effettivamente variabile;
  • elencare altre condizioni necessarie per beneficiare dell’offerta (ad esempio: effettuare un deposito o aver perso la scommessa).
  • Scrivere in modo leggibile e comprensibile il pagamento completo dell’offerta di gratuità finanziaria e rendilo disponibile su un supporto facilmente accessibile.

L’ANJ raccomanda inoltre agli operatori di:

  • illustrare con esempi concreti le diverse ipotesi per ottenere la gratificazione finanziaria promessa e gli importi effettivi che il giocatore può aspettarsi di ricevere;
  • proporre uno strumento di simulazione che consenta al giocatore di identificare le ipotesi, le condizioni e le modalità per ottenere la regalia nonché il suo importo esatto per quanto riguarda, se applicabile, il suo livello di scommessa.

Offerte commerciali moderate con una gratificazione finanziaria

L’ANJ intende garantire che le offerte commerciali con una ricompensa finanziaria non aggravino la situazione delle persone con problemi di gioco eccessivo o patologico. Ecco perché gli operatori devono:

  • Fare attenzione a non offrire offerte commerciali che comportino gratificazione finanziaria a persone identificate come potenzialmente predisposti ad un gioco d’azzardo eccessivo o patologico;
  • Esercitare particolare attenzione nei confronti delle persone che hanno recentemente beneficiato di una misura di autoesclusione o di un divieto di gioco d’azzardo;
  • Evitare qualsiasi accusa di una presunta assenza di rischio dovuta alla gratificazione;
  • Assicurarsi che le offerte siano ragionevoli in termini di volume, frequenza e importo.

L’ANJ sottolinea che la ragionevolezza di queste offerte di benvenuto o fedeltà sarà oggetto di particolare attenzione durante la revisione annuale delle strategie promozionali degli operatori e dei loro piani d’azione per prevenire il gioco eccessivo.

L’ANJ raccomanda inoltre agli operatori di:

  • astenersi dal proporre offerte commerciali di benvenuto che comportino uno o più omaggi economici di importo complessivo superiore a 100 euro;
  • riequilibrare le offerte commerciali e i programmi di fidelizzazione a favore di meccanismi promozionali meno legati al livello di intensità di gioco (volume, frequenza, durata di gioco) dei giocatori;
  • limitare le offerte commerciali con una ricompensa finanziaria chiamata “sponsorizzazione” a 5 sponsorizzazioni all’anno;
  • integrare nel moderatore pubblicitario raccomandato dall’ANJ l’implementazione di comunicazioni commerciali, la possibilità per il giocatore di definire il numero, la frequenza e il tipo di notifiche relative alle regalie finanziarie che possono essere inviate al giocatore.

[i] Harris studio interattivo condotto nel novembre 2021 con un gruppo rappresentativo di 2231 francesi di età pari o superiore a 18 anni.

[ii] La determinazione delle informazioni rilevanti da includere nel supporto di un’offerta e la valutazione dell’eventuale carattere ingannevole della sua omissione devono essere effettuate alla luce delle circostanze e tenendo conto dei limiti di spazio e di tempo specifici dei mezzi di comunicazione utilizzati, nonché di qualsiasi misura effettivamente adottata dall’operatore per fornire tali informazioni a disposizione del consumatore con altri mezzi.

Articolo precedenteIAGR2023, la conferenza annuale si terrà a Gaborone, in Botswana
Articolo successivoI marchi Flutter ricevono la massima certificazione da GamCare per la leadership nel gioco d’azzardo più sicuro