La conferenza annuale di IAGR si è conclusa a Melbourne la scorsa settimana con la partecipazione di circa 250 regolatori, parti interessate del settore e leader di pensiero.

“A mio parere, IAGR2022 è stata la nostra migliore conferenza di sempre, con un eccezionale programma di relatori che hanno presentato una vasta gamma di approfondimenti, ricerche e pratiche innovative ai partecipanti”, afferma Jason Lane, Presidente IAGR e CEO della Jersey Gambling Commission.

“Ma ora stiamo rivolgendo la nostra attenzione al 2023 e sono lieto di annunciare che terremo la conferenza a Gaborone, in Botswana”.

Maggiori informazioni sulle date e sul tema della conferenza saranno annunciate a breve. Nel frattempo, ecco un video che dà uno sguardo alla bellezza del Botswana.

Accedi ai contenuti da Melbourne con un biglietto digitale

Chiunque non sia stato in grado di recarsi a Melbourne può comunque accedere ai contenuti tramite un biglietto digitale. Il biglietto digitale consente di accedere alle registrazioni di ogni sessione.

La conferenza ha visto la partecipazione di circa 40 relatori e relatori, tra cui:

  • Andrew Rhodes, CEO, Gambling Commission Regno Unito
  • Professoressa Sally Gainsbury, Direttore, Gambling Treatment and Research Clinic, Brain and Mind Centre, Università di Sydney
  • Fran Thorn, presidente, Victorian Gambling and Casino Control Commission
  • Luca Colantuoni, CEO and Registrar, Alcohol and Gaming Commission of Ontario
  • Philip Crawford, Presidente, NSW Independent Liquor & Gaming Authority
  • Anders Dorph, Direttore, Danish Gambling Authority
  • Tracy Schrans, Direttore e Presidente, Focal Research Consultants

I biglietti digitali costano US $ 495 per i membri IAGR e US $ 695 per i non membri e sono disponibili per l’acquisto qui.

IAGR è stata orgogliosa di tenere la conferenza di quest’anno in collaborazione con gli ospiti, la Victorian Gambling and Casino Control Commission.

Articolo precedenteSisal scrive un pezzo di storia dell’Eurojackpot in Italia: il 29 ottobre 2021 realizzato a Napoli un “5+1” da oltre 298mila euro
Articolo successivoGratificazione finanziaria e gioco d’azzardo: l’ANJ presenta linee guida e raccomandazioni