La Regione Valle d’Aosta pubblica la mappa, non ancora completa, dei luoghi sensibili rispetto ai quali dovrà essere rispettata una distanza minima di 500 metri per l’istallazione di slot e videolotterie.

La città di Aosta territorio off limits per gli apparecchi da intrattenimento a vincita, ma non solo. E’ quanto si evince dalla pubblicazione della mappa per la valutazione e individuazione dei “luoghi sensibili”così come stabilito dalla legge regionale sulla ludopatia e relative aree di interdizione.

Si tratta di un programma che fornisce dei semplici strumenti di navigazione sulla mappa e una funzione di interrogazione che determina e evidenzia i luoghi sensibili (e relative aree di interdizione) di un punto selezionato tramite click su mappa.

I luoghi sensibili in questione sono per lo più luoghi di culto, istituti di credito, impianti sportivi e scuole oltre a strutture residenziali sanitarie. L’ ultimo aggiornamento della mappa risale a qualche giorno fa.

Molti i comuni che non hanno ancora fornito le informazioni in merito tra cui Saint Vincent e Chatillon.

Commenta su Facebook