slot
Print Friendly, PDF & Email

Approvato a Mornico al Serio (BG) il regolamento che impone lo stop al gioco dalle 23 alle 9 del mattino e si vieta l’ingresso ai minori di 18 anni nelle sale ove siano presenti giochi con vincita in denaro.

Vietato anche pubblicizzare il gioco con insegne o esponendo copie dei biglietti vincenti. Anche i circoli privati e le associazioni non possono mettere in funzione apparecchi per il gioco, pena l’automatico diniego del patrocinio comunale per manifestazioni o eventi e dell’occupazione del suolo pubblico.

“Pur sapendo che la ludopatia è difficile da governare a livello locali – afferma il vicesindaco di Mornico, Luca Signorelli, come si legge su L’eco di Bergamo – crediamo in questo regolamento che permette di agire in maniera uniforme e capillare attraverso la collaborazione tra polizie locali e ufficio commercio di territori diversi. Se lo Stato sbaglia, abbiamo il potere di correggere o almeno limitare questi errori per salvaguardare la nostra comunità”.

Commenta su Facebook