Il popolo del gioco legale, lavoratori e imprenditori del gioco pubblico autorizzato, sta confluendo a Roma per la più grande manifestazione mai organizzata per difendere posti di lavoro e rivendicare il diritto a poter riaprire.

Tre mesi di sospensione delle attività, con migliaia di imprese colpite in tutto il Paese, sono insostenibili per qualsiasi azienda.

Sale gioco, slot, scommesse e bingo saranno oggi rappresentate a Roma. L’obiettivo è sensibilizzare Governo e politica sulla necessità di far ripartire il comparto. Il rischio è la chiusura e la perdita di migliaia di posti di lavoro. Solo gli esercizi specializzati, secondo l’Istat, impiegano oltre 50.000 persone. (foto dal gruppo Facebook Gioco Legale Uniti per Roma e Associazione Delle Agenzie Scommesse Italiane)