“In quale modo intende la Commissione garantire l’integrità nello sport? Come intende affrontare i rischi associati a un mercato non regolamentato del gioco d’azzardo, garantendo nel contempo condizioni di parità per tutti gli operatori e le forme di gioco di azzardo nonché un elevato livello di tutela dei consumatori nell’UE?”.

E’ quanto chiesto in un’interrogazione a risposta scritta alla Commissione Europea dagli eurodeputati Tomasz Frankowski, Marc Tarabella, Theodoros Zagorakis e Tiziana Beghin.

“Le recenti conclusioni del Consiglio hanno ancora una volta messo in evidenza il legame tra il gioco d’azzardo non regolamentato o illegale e la corruzione nelle competizioni sportive. La Commissione tuttavia ha deciso di interrompere i lavori sulla regolamentazione del settore del gioco d’azzardo, decisione che si ripercuote negativamente sui consumatori, sugli operatori e sull’integrità delle competizioni sportive” hanno aggiunto.