Un pulsante ‘antipanico’ e un limite di deposito: le nuove regole hanno lo scopo di proteggere i giocatori d’azzardo online. Ma l’industria lamenta una mancanza di chiarezza.

Germania. Gli stati federali hanno concordato un regolamento transitorio per il gioco online che si applicherà dal 15 ottobre fino all’entrata in vigore del nuovo Trattato di Stato sul gioco (GlüStV) all’inizio di luglio 2021. Questo emerge , tra l’altro, da un documento che il ministero dell’Interno dell’Assia ha pubblicato online.

L’accordo è stato preceduto da una controversia nazionale. Alcuni sostengono regole rigorose, in particolare Brema, Bassa Sassonia e Saarland, mentre altri – vengono spesso menzionati l’Assia e lo Schleswig-Holstein – adottano un approccio più liberale. I capi delle cancellerie di Stato avevano già concordato un piano approssimativo all’inizio di settembre , la cui attuazione è stata ora specificata.

“Le offerte sono ancora illegali”

Gli stati federali hanno deciso di non perseguire i fornitori che offrono giochi precedentemente vietati su Internet ma che aderiscono alle nuove regole. Chi non lo fa pregiudica la sua posizione nella procedura di autorizzazione ai sensi del nuovo Trattato di Stato.

“I capi delle cancellerie di stato hanno concordato un margine di discrezionalità, che è tollerato rispetto al GlüStV 2021. Le offerte sono ancora illegali ”, dice su richiesta un portavoce del ministero dell’Interno dell’Assia. Alla fine, ogni stato federale decide autonomamente cosa si decide di vietare. E aggiunge: “Chi non vi aderirà dal 15 ottobre, deve aspettarsi che l’offerta sia vietata dall’autorità di gioco”.

Ciò significa che molte nuove regole sono state anticipate: da metà ottobre, i provider devono impostare un limite di deposito mensile di circa 1000 euro e un pulsante antipanico che i giocatori possono utilizzare per bloccarsi. Inoltre, gli operatori devono istituire “un sistema di allarme rapido automatizzato per la dipendenza dal gioco”. Dal 15 dicembre ogni partita avrà una durata minima di cinque secondi e una puntata massima di un euro.