Ecco la bozza del decreto Sostegno. Si tratta di 26 articoli in un testo preliminare , ancora in via di definizione, che Jamma ha visionato. Il documento, di una cinquantina di pagine, spazia dalla misure per il lavoro, compresi i congedi parentali, alle cartelle, fino allo stop ai versamenti fino al 30 aprile.

Leggi la BOZZA

Stop ai versamenti tributari fino al 30 aprile

Sospesi fino al 30 aprile i termini dei versamenti per le entrate tributarie e non tributarie derivanti da  cartelle di pagamento emesse dagli agenti della riscossione e da avvisi. Ritorna invece la notifica: secondo la relazione contenuta nella bozza, a partire dal primo marzo l’agente della riscossione potrà notificare le cartelle di pagamento, che dovranno essere pagate  soltanto una volta decorsi sessanta giorni dal termine del periodo di  sospensione: i debitori potranno decidere se adempiere spontaneamente. Le cartelle non produrranno oneri aggiuntivi ne’ l’agente della riscossione potra’ dare corso ad azioni cautelari ed esecutive.