In VI Commissione finanza, per i lavori di conversione in legge del Dl 124/2019, disposizioni urgenti in materia fiscale e per esigenze in differibili, tra le proposte emendative dei relatori l’emendamento sul Casinò di Campione D’Italia.

All’art. 57 i Relatori aggiungono:

Nello stato di previsione del Ministero dell’Interno è istituito un fondo con una dotazione pari a 5,5 milioni di euro per l’anno 2019.

Il fondo è destinato al pagamento dei debiti certi, liquidi ed esigibili alla data del 31 ottobre 2019 contratti con enti e imprese aventi sede legale in paesi non appartenenti all’Unione europea da parte di comuni interamente confinanti con i medesimi paesi.

Una quota non inferiore a 3 milioni di euro per l’anno 2019 del fondo è destinata all’incremento della massa attiva della gestione liquidatoria per il pagamento dei debiti contratti con enti e imprese aventi sede legale in paesi non appartenenti all’Unione europea da parte di comuni che hanno deliberato il dissesto finanziario entro il 31 dicembre 2018 e che sono interamente confinanti con i medesimi paesi.

Il fondo è ripartito tra i beneficiari con decreto del Ministro dell’interno, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, da emanare entro il28 dicembre 2019.

All’onere derivante dall’attuazione, pari a 5,5 milioni di euro per l’anno 2019 si provvede mediante corrispondente utilizzo del Fondo di parte corrente di cui al comma 5 dell’articolo 34-ter della legge 31 dicembre 2009, n. 196, iscritto nello stato di previsione del Ministero dell’economia e delle finanze. Conseguentemente, sostituire la rubrica con la seguente: “Disposizioni in materia di enti locali”.