ludopatico azzardo gap
Print Friendly, PDF & Email

“Avevamo auspicato che intorno ad un provvedimento così importante – quale il divieto di spot sulle scommesse – si registrasse un consenso più largo della maggioranza di Governo e così è stato”.

Lo dichiara in una nota Alberto Gambino, presidente di Scienza & Vita e prorettore dell’Università Europea di Roma. “Il nostro plauso va certamente al Governo ma anche al Pd e a FdI, che hanno proposto modifiche di ancora maggior rigore come quelle sull’avvertenza della nocività per la salute e l’ampliamento della portata sanzionatoria”.

“Bella prova di maturità – conclude Gambino – per una norma civile e attenta ai soggetti più fragili”.

Commenta su Facebook