Approda in Senato il testo del decreto Dignità così come modificato dopo il passaggio alla Camera.

Entro le ore 11.00 del 4 agosto 2018 dovranno essere presentati gli emendamenti in Commissione Finanze da dove prende il via l’iter in seconda lettura.

Il Servizio Studi del Senato intanto ha fornito il dossier sul provvedimento evidenziando ancora una volta, a proposito del divieto di pubblicità al gioco d’azzardo introdotto con l’articolo 9, ‘l’opportunità di riconsiderare la clausola di salvezza della normativa vigente a fronte dell’introduzione di un generale divieto di qualsiasi forma di pubblicità, anche indiretta e comunque effettuata su qualunque mezzo. La normativa previgente, che il decreto -legge fa espressamente salva, infatti, nel presupporre la liceità del messaggio pubblicitario di giochi e scommesse non appare compatibile con il divieto generale introdotto dal decreto -legge‘.

 

Il testo del provvedimento a questo link

 

 

Commenta su Facebook