Ieri il Tribunale Amministrativo del Lazio ha respinto la domanda di misura cautelare monocratica sul ricorso presentato da un gruppo di sale Bingo.

Il TAR, senza intervenire nel merito del ricorso, ha fissato la camera di consiglio del 16 dicembre 2020 per la discussione del giudizio cautelare.

Intanto il settore del Bingo resta in attesa dell’esito dell’appello di domani presentato dalla Agenzia delle Dogane e dei Monopoli al Consiglio di Stato sulla sentenza TAR Lazio per la riduzione dei canoni di proroga.