“Solo nel 2021 l’Agenzia ha sequestrato 10mila tonnellate di merci, che vanno dalle autovetture alla droga, ai tabacchi, ai giochi tossici per i bambini. L’Agenzia non si è mai fermata e continua a non fermarsi oggi. Mancava un po’ di coraggio per chiudere il cerchio. Il primo settore è lo Stato, il secondo settore è il mercato. Mi sono chiesto perchè Stato e mercato non potessero chiudere la triade sul terzo settore. Questo, quindi, è quello che mi sono riproposto. In una burocrazia un po’ arrugginita non è stato facile”. Lo ha detto il direttore generale dell’Adm, Marcello Minenna (nella foto in alto), durante l’evento “Una prospettiva sociale per ADM”, presso Palazzo Poli a Roma.

Il sottosegretario al Ministero dell’Economia e delle Finanze con delega ai giochi, Federico Freni (nella foto sotto), ha aggiunto: “Parliamo di un’iniziativa che ci consente finalmente di calare l’amministrazione nel sociale, di dimostrare che l’amministrazione non è solo carte bollate. Oggi dimostriamo che nella vita vera si può davvero fare qualcosa nel sociale”.

Il Ministro del Lavoro, Andrea Orlando, ha spiegato: “Adm è una struttura importantissima nel Paese. L’Agenzia, come dimostrano i fatti, è uno straordinario strumento di sensibilizzazione civica. L’esposizione delle opere vincitrici del concorso ‘Disegniamo la Fortuna’, elaborate da artisti con disabilità, inclusi in percorsi formativi degli enti del terzo settore, testimonia come sia stato possibile declinare quel sano principio di sussidiarietà che mette insieme pubblico, associazionismo e privato sociale. La conferma che per il 2022 ci sarà ancora questa iniziativa, stavolta centrata su sport e disabilità, credo sia un’altra bellissima sfida per proseguire questo cammino”.

La sottosegretaria di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega allo Sport, Valentina Vezzali: “Non stiamo celebrando solo 161 anni di storia e successi dell’Agenzia, ma molto di più. Si possono conciliare rigore istituzionale e impegno sociale. Si può parlare di aiuto in modo concreto attivando sinergie con rappresentanti del Governo, del territorio e del terzo settore”.