La Corte di Giustizia Tributaria di appello in Roma, con ordinanze del 12 gennaio 2023, ha decretato la sospensione di ulteriori procedimenti avanzati da presunti titolari di centri operanti con SKS365, assistiti dall’avv. Marco Ripamonti (nella foto).

Le sospensioni sono state disposte in accoglimento della richiesta della difesa finalizzata ad agevolare la conclusione di conciliazione tra il debitore principale SKS e ADM, avente effetti pregiudiziali rispetto alla posizione dei diversi affiliati.

Articolo precedenteParlamento UE, Campomenosi (Lega): “Videogiochi online, comparto in forte crescita. Fondamentale garantire tutela consumatori “
Articolo successivoApparecchi da gioco, avv. Ripamonti su prescrizioni legge regionale Lazio: “Misure di difficile realizzazione e disparità di trattamento rispetto ad altri giochi”