“In Puglia è vinta, ora cercheremo di vincere la guerra nel resto d’Italia”. E’ quanto si legge sulla pagina Facebook di “Non Siamo Solo Numeri” in merito all’approvazione delle modifiche alla legge sul gioco d’azzardo in Puglia.

“La nostra battaglia finalmente è arrivata al termine. Abbiamo ottenuto le modifiche, le nostre richieste sono state esaudite. Sono state salvate le situazioni esistenti, quindi sono stati salvati i nostri posti di lavoro, il nostro livello occupazionale e le nuove aperture saranno autorizzate tenendo conto di una distanza di 250 metri dai luoghi sensibili (istituti superiori, università e biblioteche)”. Così il presidente Cristiano Azzolini.

“Adesso la battaglia si sposterà in tutti quei luoghi dove sarà necessario intervenire per porre rimedio a leggi regionali assurde, limitanti ed escludenti. La nostra associazione sarà in prima linea, invitiamo tutti coloro che ne avranno voglia e intenzione di renderci partecipi di queste problematiche e noi interverremo. Faremo lo stesso a breve, passata questa emergenza, intervenendo sul problema dell’accesso al credito che vede coinvolti molti lavoratori del settore, reputati non graditi alle banche. Vogliamo avere la possibilità di comprare una casa o una macchina con la stessa facilità che hanno altri lavoratori che lavorano onestamente e legittimamente, esattamente come noi”.