I quarti di finale del Mondiale in Qatar presentano una classica della competizione iridata come Olanda-Argentina. Gli Orange e l’Albiceleste si sfidano per la sesta volta ai Mondiali con un bilancio in perfetta parità, due vittorie a testa e un pareggio. L’apice di questa rivalità è datato 25 giugno 1978 quando l’Argentina sconfisse 3-1 l’Olanda ai supplementari conquistando, tra le mura amiche, il primo mondiale della sua storia. I sudamericani, secondo gli esperti Sisal, partono favoriti anche venerdì prossimo a 2,25 rispetto al 3,50 dei Tulipani mentre si scende fino a 3,20 per il pareggio. Messi e compagni sono avanti anche per l’approdo alle semifinali ipotesi offerta a 1,65 contro il 2,25 dei ragazzi di Van Gaal. La sfida che si protrae ai supplementari si gioca a 3,25, una conclusione ai calci di rigore a 5,50. L’unico precedente nei quarti di finale è del 1998 quando l’Olanda si impose 2-1: lo stesso risultato esatto venerdì pagherebbe 13 volte la posta mentre quello per l’Argentina è in quota a 10. Leo Messi, tre gol al Mondiale, quando è andato a segno ha sempre aperto le danze e vederlo nuovamente primo marcatore è dato a 4,80. L’Olanda punta sul suo numero 10, Memphis Depay, in gol contro gli Stati Uniti: ripetersi contro l’Argentina è offerto a 3,50. 

Il Brasile, dopo aver travolto la Corea del Sud, incrocia la Croazia che ha eliminato il Giappone. Gli esperi Sisal vedono i Verdeoro favoritissimi a 1,40 contro l’8,00 dei vicecampioni del mondo e il 4,75 per il pareggio. I ragazzi di Tite sono dati a quota rasoterra per il passaggio turno, 1,18, rispetto al 5,00 con cui sono quotati Modric e compagni. Se l’ipotesi che la gara si risolva ai supplementari è data a 4,75, ancora più remota sembra una soluzione ai rigori che pagherebbe 9 volte la posta. Il No Goal, a 1,67, si fa preferire al Goal, offerto a 2,10, perché, complessivamente ai gironi, cinque partite su sei di Brasile e Croazia sono terminate con una sola squadra a segno. Attenzione poi ai tiri da lontano perché un goal da fuori area si gioca a 2,75. Rientrato in campo contro la Corea del Sud, Neymar si è presentato con un gol e un assist. O’Ney ha segnato tre gol alla Croazia, compresa la doppietta iridata nel 2014: ripetersi venerdì è impresa offerta a 8,25. La Croazia si affida ancora una volta al suo capitano Luka Modrić: il centrocampista croato protagonista con gol o assist è dato a 3,40. 

Articolo precedenteCoordinamento Ippodromi, incontro con il sottosegretario La Pietra (Masaf): si lavora al rilancio del comparto
Articolo successivoManovra, dossier “Profili finanziari”: “Proroga concessioni gioco online, acquisire avviso del Governo su compatibilità con disciplina UE”