Inserita all’ordine del giorno del prossimo consiglio regionale della Valle d’Aosta (10 e 11 luglio) la proposta di legge (primo firmatario Luca Bianchi (UV)) riguardante “Modificazioni alla legge regionale 15 giugno 2015, n. 14 (Disposizioni in materia di prevenzione, contrasto e trattamento della dipendenza dal gioco d’azzardo patologico. Modificazioni alla legge regionale 29 marzo 2010, n. 11 (Politiche e iniziative regionali per la promozione della legalità e della sicurezza))”.

Nel dettaglio i Consiglieri tratteranno la proposta di legge che modifica le disposizioni in materia di prevenzione, contrasto e trattamento della dipendenza da gioco d’azzardo e in materia di politiche e iniziative regionali per la promozione della legalità e della sicurezza, che è stata presentata da tutti i componenti la quinta Commissione “Servizi sociali”.

La proposta di legge, che ha già ottenuto il parere favorevole delle Commissioni e del Cpel, si compone di 3 articoli:

Art. 1
(Modificazione all’articolo 2 della legge regionale 15 giugno 2015, n. 14)
1. Alla lettera a) del comma 1 dell’articolo 2 della legge regionale 15 giugno 2015, n. 14 (Disposizioni in materia di prevenzione, contrasto e trattamento della dipendenza dal gioco d’azzardo patologico. Modificazioni alla legge regionale 29 marzo 2010, n. 11 (Politiche e iniziative regionali per la promozione della legalità e della sicurezza)), è aggiunto, in fine, il seguente periodo: “Sono in ogni caso esclusi dall’ambito di applicazione della presente legge le lotterie, i giochi numerici a quota fissa e a totalizzatore e i giochi del Totocalcio, del 9 e del Totogol.”.

Art. 2
(Entrata in vigore)
1.Le disposizioni di cui all’articolo 2, comma 1, lettera a), della l.r. 14/2015, come modificate dall’articolo 1, si applicano a decorrere dal 1° gennaio 2019.

Art. 3
(Dichiarazione d’urgenza)
1.La presente legge è dichiarata urgente ai sensi dell’articolo 31, comma terzo, dello Statuto speciale per la Valle d’Aosta ed entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nel Bollettino ufficiale della Regione.

Commenta su Facebook