La Slovenia ha inviato alla Commissione Europea le “Modifiche al regolamento sugli istituti per l’emissione di rapporti sui test dei dispositivi di gioco”. Il regolare periodo di stand still, della durata di tre mesi, terminerà il prossimo 30 novembre.

Le modifiche proposte al regolamento modificano i requisiti prescritti per il referente dell’istituzione, eliminano i requisiti relativi alla struttura educativa e alle conoscenze ed esperienze dei dipendenti negli istituti che sono già contenuti negli standard di cui al regolamento. Lo standard annuale del regolamento attuale è sostituito e vengono stabilite nuove condizioni che le istituzioni devono soddisfare per verificare alcuni requisiti tecnici relativi ai sistemi di pagamento utilizzati nell’organizzazione del gioco d’azzardo online e altri mezzi di telecomunicazione. Inoltre, vengono definite in modo più dettagliato le competenze e le relazioni tra il Ministero delle finanze e l’Amministrazione finanziaria della Repubblica di Slovenia, in qualità di organo di vigilanza, nello svolgimento di compiti di supervisione e sistemici individuali nel campo della supervisione sul lavoro dell’istituzione.

Con le regole proposte, il ministro responsabile delle finanze determina i requisiti che l’ente deve soddisfare per il rilascio dei rapporti di prova dei dispositivi di gioco, la procedura di nomina dell’ente e i costi della procedura.