Via libera al dalla Commissione Europea al progetto di decreto inviato dalla Slovacchia dal titolo “Progetto di decreto del Ministero delle finanze della Repubblica slovacca del 2020, che stabilisce l’ambito e il metodo per ottenere i dati sul gioco d’azzardo dal server dell’operatore di gioco o da un’entità da lui autorizzata”. Il regolare periodo di stand still, della durata di tre mesi, è terminato il 30 novembre.

Il progetto di decreto del Ministero delle finanze della Repubblica slovacca stabilisce i requisiti per l’ambito e le modalità di trasmissione dei dati che gli operatori del gioco d’azzardo sono tenuti a inviare, notificare o altrimenti mettere a disposizione dell’Ufficio per la regolamentazione del gioco d’azzardo. Nell’ambito della creazione dell’accesso online gratuito al server dell’operatore di gioco, vengono specificati i dati necessari per tale accesso e i dati a cui l’Ufficio avrà accesso. All’interno della specifica delle strutture dei dati, è necessario garantire che i dati di gioco e finanziari siano forniti in una forma e una struttura che tenga conto delle differenze dei singoli tipi di gioco e allo stesso tempo garantisca la compatibilità dei dati trattati. L’automazione dei processi di fornitura ed elaborazione dei dati attraverso i server dell’operatore e del regolatore dovrebbe inoltre contribuire a un livello più elevato di sicurezza dei dati trasmessi e alla razionalizzazione del loro trattamento.

La presente proposta risponde all’incremento dinamico dell’utilizzo delle tecnologie dell’informazione e alla connessa esigenza di predisporre adeguati sistemi in materia di vigilanza e regolamentazione, alla base dei quali c’è l’efficace acquisizione e monitoraggio dei dati di gioco e finanziari.