“Una volta che hai fatto il vaccino non cambia nulla rispetto a prima, perche’ nei giorni immediatamente successivi al vaccino non hai un’immunita’, quindi devi mettere in atto le stesse precauzioni di prima. Il soggetto vaccinato deve rispettare le precauzioni che rispettano gli altri”. E’ quanto ha dichiarato il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri nel corso di una intervista a ‘L’Italia s’è desta’, condotta dal direttore Gianluca Fabi, Matteo Torrioli e Daniel Moretti su Radio Cusano Campus. Secondo Sileri, per cui “discutere di patentino per la vaccinazione e’ prematuro”, per tornare alla normalita’ ci vuole tempo. “Potremo avere un ‘liberi tutti’ quando le varianti circoleranno meno – ha spiegato – quando gran parte della popolazione sara’ vaccinata, in mezzo ci sono tante tonalita’ di grigio, man mano che si va avanti con la vaccinazione devono esserci riaperture, sempre pronti a fare passi indietro laddove ci fossero problemi a livello locale come sta accadendo in Umbria. Un’apertura serale dei ristoranti – ha aggiunto – secondo me e’ possibile nelle aree gialle, mentre serve ancora cautela sugli spostamenti tra Regioni”.