Passo indietro della presidente della Commissione Finanze Carla Ruocco (M5S) che rinuncia a finanziare parte degli interventi previsti dalla proposta di legge sulla semplificazione fiscale (per 100 milioni di euro) attraverso un ulteriore incremento del prelievo erariale su slot e videolotterie.

Tale disposizione, prevista all’articolo 30 del provvedimento all’esame della Camera, potrebbe essere modificato attraverso un emendamento presentato dalla stessa relatrice Ruocco. L’emendamento, non ancora votato in Commissione finanze, propone di sostituire la misura  modificando Testo unico delle imposte sulla produzione e sui consumi, prevedendo che agli impianti fiscali di alcol e bevande alcoliche si applichino le disposizioni relative ai depositi fiscali di prodotti energetici.