“Tra i giovanissimi è in forte aumento il fenomeno della ‘polidipendenza’, ovvero l’assunzione contemporanea di più tipologie di droghe, legali e illegali, unita, altresì, a dipendenze comportamentali come dal gioco d’azzardo o dalle nuove tecnologie.

Nell’attuale contesto del dilagare delle dipendenze patologiche, infatti, è sempre più preoccupante la diffusione di nuove forme, in particolare quelle legate alle tecnologie e a internet, che si manifestano sotto diverse modalità (cyberbullismo, sexting, gioco d’azzardo online compulsivo, vamping, nomofobia, hikikomori, ecc.) e che colpiscono in particolar modo le giovani generazioni”.

Così il capogruppo FdI in consiglio comunale a Porto San Giorgio (FM) Andrea Agostini e la consigliera FdI, Maria Lina Vitturini introducento una mozione per la prevenzione e il contrasto a droga e dipendenze patologiche con cui chiedono di “assegnare, ad un rappresentante della giunta o del consiglio, una delega specifica nella lotta alla droga e alle dipendenze patologiche, con l’incarico di promuovere e coordinare l’azione del Comune su questa materia, ad istituire un Osservatorio comunale su droghe e dipendenze patologiche, composto da esperti, rappresentanti dei servizi scolastici e sociali, delle Forze dell’ordine, della Polizia municipale, del Terzo settore, dei Serd e dei medici di medicina generale. L’Osservatorio sarà utilizzato come strumento di supporto nella raccolta di dati, nel monitoraggio, nello studio e nell’elaborazione delle politiche di lotta alla droga e alle dipendenze patologiche del Comune. Si vogliono impegnare sindaco e giunta anche a prevedere, in sede di bilancio, un apposito fondo dedicato alla lotta alla droga a alle dipendenze patologiche e ad avviare sul territorio (comunale/regionale) campagne informative, di sensibilizzazione e prevenzione in materia di dipendenze patologiche da droghe, legali e illegali, e comportamentali, da rivolgere con particolare riguardo alla fascia d’età giovanile, al contesto scolastico e al conseguente supporto alla genitorialità”.