Soddisfazione è espressa dall’Amministrazione comunale di Genova per il successo dell’operazione E-Gaming condotta nei giorni scorsi dai funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli, con l’ausilio di agenti della Polizia Locale, che ha portato alla scoperta di un’attività illegale nell’ambito del gioco a distanza, nel quartiere di Sampierdarena.

“In brevissimo tempo – commenta l’assessore alla Sicurezza del Comune di Genova Giorgio Viale – l’accordo stipulato con Agenzia Dogane e Monopoli sta dando i suoi frutti: siamo soddisfatti di poter dare il nostro contributo alla lotta a chi evade e delinque nel campo del gioco d’azzardo. Ringrazio gli agenti della Polizia Locale e i funzionari dell’Adm per il loro operato e mi complimento per il successo dell’operazione”.

“La lotta al gioco illegale – dice l’assessore al Commercio Paola Bordilli – è tra i punti cadine di questa amministrazione dell’ottica di tutela delle imprese sane e del tessuto sociale dei quartieri.

La sinergia tra Agenzia delle Dogane e Polizia Locale, grazie all’intesa sottoscritta la scorsa settimana, potrà portare a risultati sempre più efficaci non solo nella lotta agli illeciti, ma anche nella prevenzione della contraffazione e della tutela del made in Italy”.