Il Consiglio Regionale delle Marche ha approvato una mozione contro la riapertura delle attività di gioco lecito prevista per oggi.

Con la proposta, presentata su iniziativa del consigliere regionale Udc Marche Luca Marconi, già presentatore e relatore di maggioranza della legge per la prevenzione e la riduzione del rischio da gioco d’azzardo patologico (Gap) e del primo piano programma attuativo della stessa, si chiede al Governo un ulteriore rinvio dell’apertura di tutte le attività di gioco lecito e statale.

“E’ assolutamente inopportuno, commenta Marconi, proprio in nome della tutela della salute pubblica, pensare di riaprire oggi le attività e i luoghi del gioco d’azzardo anche in considerazione della fragilità psicologica e relazionale di molti cittadini provati dall’epidemia e dall’isolamento sociale a cui siamo costretti da tempo”.

Premessa quella del consigliere regionale che farebbe pensare davvero ad una riapertura delle attività di gioco  In realtà è stata solo consentita la raccolta di Lotto e Supernalotto, ovvero lotto tradizionale, superenalotto, superstar, sivincetutto, superenalotto, eurojackpot. Dal 27 aprile scorso è ripresa invece la raccolta dei giochi numerici (10&lotto, millionday, winforlife, winforlife, vincicasa) le cui estrazioni avvengono da remoto.

C’è da sperare che i Consiglieri regionali che hanno votato la mozione abbiano perfettamente chiara la situazione.