Bingo giocato all’aperto, in modaltà Drive-In, con tanto di inviti veicolati via social.

L’autorità danese per il gioco d’azzardo lancia l’allarme: il Bingo all’aperto, in tempi di emergenza Covid-19, è sempre più diffuso.

L’autorità sostiene che ormai non si riescano più a contare gli eventi su Facebook, in diretta,  o in forma di drive-in.

Così è stata emenata una circolare in forma di avvertimento agli operatori che detengono la licenza del bingo.

Anche il regolatore olandese KSA ha emanato un avvertimento dopo aver rilevato una tendenza simile in Olanda.

Entrambi i regolatori ritengono anche che gli organizzatori stiano promovendo eventi di Bingo senza licenza in sostituzione di altri eventi programmati che non possono essere svolti a causa delle misure introdotte per contrastare il Coronavirus.

Hanno anche riconosciuto che alcuni organizzatori stavano organizzando eventi con l’obiettivo di promuovere un senso di unità.

“Comprendiamo certamente che in questo particolare momento, c’è un grande desiderio di unire le persone attraverso forme di intrattenimento divertenti come il bingo, che è un gioco che può essere facilmente adattato agli attuali requisiti per mantenere distanza.

“Tuttavia per poter mettere in palio dei premi è necessario avere una licenza”, si legge nella circolare del regolatore danese.

Il regolatore olandese ha dichiarato di aver scelto di essere indulgente nel caso di eventi di bingo tenuti per raccogliere fondi per buone cause, ma ha ricordato agli operatori le regole.