(Jamma) – “Ciò che viene a noi dalla cronaca va in senso contrario rispetto a quello che dice la Corte dei Conti. Non è buona regola per uno Stato essere forte con i deboli e debole con i forti. Costa sta facendo nei confronti delle piccole e medie aziende del settore dei giochi?

La cosa più pericolosa è il regime dell’approssimazione e in questo contesto quanto ad approssimazione stiamo andando oltre. Tutti questi interventi rischiano di avere un solo effetto, la morte del settore”.

Lo ha detto Mario Mauro, componente Commissione Affari Costituzionali del Senato, nell’ambito del convegno romano “Il riordino del gioco pubblico: tra prospettive di riforma, necessità di innovazione e lotta alle dipendenze”.

Commenta su Facebook