“Uno dei temi principali oggi per il comparto del gioco legale è quello di promuovere una riflessione su quelli che sono gli aspetti fondamentali da cui partire: legalità, salute, fiscalità e lavoro. Ci siamo chiesti qual è il contributo che possiamo dare al paese in una ottica di sostenibilità. Capire per decidere bene, lasciare da parte i pregiudizi, ma studiare e capire. Questo è il nostro punto di partenza”. Lo ha detto Guglielmo Angelozzi (nella foto), Amministratore Delegato Lottomatica, nell’ambito della presentazione del ‘Rapporto Lottomatica-Censis sul Gioco Legale’ in Italia.

Il Rapporto Lottomatica-Censis sul gioco legale misura il valore economico e sociale del settore. Il gioco legale ha un valore economico, perché genera occupazione, valore aggiunto e gettito fiscale. Ma esprime anche un valore sociale, perché consente ogni giorno a milioni di persone di divertirsi in contesti regolati dallo Stato e rappresenta un solido argine contro il gioco illegale gestito dalle organizzazioni criminali.

Il Rapporto presenta i risultati di un’indagine sulla popolazione italiana che consente di comprendere le opinioni e i comportamenti dei cittadini in merito: se e in che modo giocano e cosa pensano dei diversi aspetti ‒ anche i più controversi ‒ del mondo del gioco.

Articolo precedenteLotto e 10eLotto: le vincite del concorso n. 136 del 13 novembre 2021
Articolo successivoRapporto Lottomatica-Censis, Italia (Ricercatrice): “Nell’ultimo anno ha giocato il 37,8% degli italiani adulti. Nel 2021 fatturato illegale oltre 20 miliardi”