“La situazione del gioco d’azzardo rappresenta in Ciociaria una vera e propria emergenza sociale che rischia di sfociare in conseguenze gravissime per famiglie e soprattutto giovani, – dichiara il consigliere provinciale Gianluca Quadrini -. Numeri e soprattutto le conseguenze psico-sociali del fenomeno inducono a riflessioni di carattere generale, solo in apparenza lontane dalla realtà contingente della diffusione patologica del gioco, cosiddetto “legale”. E’ necessario un piano concreto da parte del governo che includa norme per il contrasto, per la prevenzione e la riduzione del rischio della dipendenza dal gioco d’azzardo patologico che ne vieti l’utilizzo ai minori. Difatti, quello che preoccupa maggiormente è la crescita della ludopatia tra i giovanissimi”.

Commenta su Facebook