Tra i cavalli di battaglia politici di in vista delle prossime elezioni regionali il candidato Andrea Galli, capogruppo Fi in Emilia Romagna ha citato la “lotta contro la chiusura delle sale da gioco. Si tratta di una legge retroattiva che fa perdere 8mila posti di lavoro nella nostra Regione, crea nomadismo tra i giocatori, fa perdere gettito fiscale allo Stato e spinge il gioco legale verso l’illegalità”.