“L’articolo 19, nel prevedere un’esenzione fiscale dei premi della lotteria degli scontrini, incentiva forme di sostegno a sistemi simili ai giochi, la cui disciplina viene invece inasprita da altre disposizioni”.

Lo ha detto la senatrice Elena Testor (Fi) in XIV Commissione del Senato nell’ambito delle dichiarazioni di voto sul Dl Fiscale.

La senatrice Maria Rizzotti (Fi) in Commissone Sanità ha proseguito sulla stessa linea. Con riferimento alla cosiddetta lotteria degli scontrini, si domanda “come tale misura si concili con le politiche di prevenzione della ludopatia”.