Il M5S non si spaventa per qualche sondaggio. Anche perché in questi mesi ci siamo fatti così tanti nemici che è normale che ci vengano tutti contro”.

Lo ha detto Luigi Di Maio nel corso dell’intervista rilasciata a Giovanni Floris a DiMartedì, su La7.

“Ci siamo inimicati i concessionari di gioco d’azzardo, banche e assicurazioni aumentandogli le tasse, ai trivellatori petroliferi gli abbiamo bloccato le trivelle, sul tema dell’editoria abbiamo tolto i fondi ai giornali che prendevano i soldi delle nostre tasse ma non li compravamo. È logico che stanno tutti contro di noi”.