“Oggi abbiamo fatto al Governo la nostra proposta per la revisione degli indicatori decisionali ed abbiamo offerto la massima disponibilità ad un’ulteriore interlocuzione con l’esecutivo. L’obiettivo è quello di avere parametri chiari, fortemente semplificati, ed in grado di generare automatismi per quel che riguarda gli scenari che coinvolgono le attività sociali ed economiche”, dichiara Massimiliano Fedriga (nella foto), presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome.

“A seguito della situazione pandemica contingente nel Paese è prioritario – prosegue Fedriga – superare l’attuale incidenza dell’Rt sintomatici come parametro guida per determinare lo scenario nei diversi territori, a vantaggio del tasso di incidenza e del tasso di occupazione dei posti letto in terapia intensiva e in area medica.

Il nostro auspicio è che si arrivi entro questa settimana, ad una proposta condivisa Governo-Regioni che vada in questa direzione. Un’intesa che andrà comunque considerata come una proposta transitoria che tiene conto degli attuali meccanismi, ma che va collocata – conclude Fedriga – in un’ottica di superare definitivamente il sistema delle zone se le condizioni di diffusione del virus lo permetteranno”.