ippica

E’ stato assegnato all’esame della Commissione Agricoltura della Camera il disegno di legge dell’on. Giuseppe L’Abbate (M5S) che prevede l’Istituzione della Consulta tecnica per la promozione del settore ippico.

Sul testo dovranno esprimere parere delle Commissioni Affari Costituzionali, Giustizia, Bilancio, Finanze, Cultura, Trasporti, Affari Sociali, Politiche dell’Unione Europea. Il testo ha tra gli obiettivi quello di “confermare la somma già preventivamente destinata al settore ippico come forma di risarcimento danni causati dall’introduzione di nuove tipologie di scommesse, con una tassazione più agevolata ed un payout maggiore, che hanno sfruttato la rete delle agenzie ippiche esistenti danneggiando le scommesse ippiche a loro vantaggio”.

Il Presidente della Consulta, in particolare, dovrà valutare ogni tre mesi “l’andamento delle scommesse su base ippica” e formulare “proposte al Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali e all’Agenzia delle dogane e dei monopoli” per “modificare le modalità e le caratteristiche delle scommesse, nonché introdurre nuove tipologie di giochi a base ippica”; “destinare una quota della raccolta delle scommesse ippiche a sostegno del montepremi”; “ridefinire la disciplina della ripartizione della raccolta delle scommesse ippiche, in particolare prevedendo per le scommesse Quartè e Quintè l’assegnazione di vincite di consolazione o l’introduzione di un sistema di jackpot » e individuando modalità per rilanciare le scommesse a quota fissa”.

Commenta su Facebook