commissione bilancio

Non solo una conferma dello stop alla pubblicità per i giochi ed alle sponsorizzazioni, ma si sta valutando l’approvazione di un emendamento presentato dal Pd per ridurre drasticamente l’offerta di gioco legale sul territorio.

Secondo quanto riporta Il Messaggero si prevede un taglio di quasi la metà dei punti vendita dei giochi con un tetto di 55mila negozi, nel quale andrebbero ricompresi 34mila tabaccai. L’emendamento ripercorre la strada dell’ex sottosegretario al Mef Baretta prima che il Governo Gentiloni scadesse, ma la proposta fu bloccata dalla Ragioneria dello Stato perché costava circa 2 miliardi. Secondo l’emendamento del Pd invece, il gettito rimarrebbe invariato.

Commenta su Facebook