Secondo il Commercial Gaming Revenue Tracker dell’American Gaming Association (AGA), le entrate dei giochi commerciali statunitensi hanno superato gli 11 miliardi di dollari nel primo trimestre del 2021, eguagliando il terzo trimestre del 2019 come il trimestre con il maggior incasso di sempre del settore.

Il totale delle entrate segna un aumento del 4,1% rispetto alle prestazioni pre-pandemia del settore nel primo trimestre del 2019 ed è un aumento del 17,7% rispetto al primo trimestre del 2020, quando l’intera industria dei giochi ha chiuso a marzo a causa di COVID-19.

Dati USA Q1

I forti ricavi dei giochi commerciali nel primo trimestre indicano un’accelerazione della ripresa per il settore, con entrate nel primo trimestre del 2021 in aumento del 21,1% rispetto al quarto trimestre del 2020. I guadagni nelle entrate dei giochi sono stati in gran parte guidati dalle prestazioni del settore a marzo, il mese di entrate con il maggior incasso nella storia per i giochi negli Stati Uniti.

Più della metà degli stati con casinò commerciali ha visto aumentare le entrate trimestrali rispetto al primo trimestre del 2019, con diversi stati che hanno registrato trimestri record.

Il rapporto mostra che il ritorno del gioco è in anticipo sul programma“, ha affermato Bill Miller, presidente e CEO di AGA. “Durante la pandemia COVID-19, il nostro settore ha affrontato numerose sfide, riaprendo ancora in modo responsabile e fornendo un ambiente sicuro ed entusiasmante per i clienti“.

Nonostante le significative restrizioni imposte da COVID sulla capacità e sui servizi dei casinò in tutto il Paese, i tradizionali giochi da casinò terrestri hanno generato il 90% delle entrate del primo trimestre 2019, con entrate di marzo 2021 per slot e giochi da tavolo che si attestano entro l’1% dei totali di marzo 2019.

I ricavi delle scommesse sportive per il primo trimestre del 2021 hanno registrato un record trimestrale negli Stati Uniti di $ 961 milioni, in aumento del 270% rispetto al primo trimestre 2020 e superando il totale annuale del 2019 di $ 909 milioni. Potenziato dal lancio di gennaio dei casinò online nel Michigan, l’iGaming ha generato $ 784 milioni a livello nazionale nel primo trimestre del 2021, più che triplicando le entrate di iGaming negli Stati Uniti dal primo trimestre del 2020.

L’industria del gioco sta generando questi risultati impressionanti con una mano legata dietro la schiena poiché le limitazioni di capacità e servizi rimangono in tutto il Paese“, ha affermato Miller. “Questa è una testimonianza del duro lavoro svolto dai giochi per garantire la sicurezza e il benessere dei membri del nostro team, che ci ha permesso di riaprire in sicurezza. Abbiamo applicato gli stessi standard ai nostri clienti, la cui chiara domanda repressa è stata soddisfatta dal nostro settore responsabile“.