L’edizione 2023 di ICE London, che si svolgerà tra il 7/8/9 febbraio, è in linea con le dimensioni fisiche dell’evento 2020 con l’85% dello spazio disponibile già prenotato. La domanda è stata trainata dall’esperienza positiva degli espositori presenti ad aprile insieme al ritorno dei principali fornitori nel settore terrestre

Confermando la notizia, ‎‎Stuart Hunter, Managing Director di Clarion Gaming‎‎, ha dichiarato: “Ci siamo posti alcuni obiettivi impegnativi in termini di coinvolgimento con i nostri clienti e sono lieto di dire che tali obiettivi sono stati superati. È chiaro dal feedback aneddotico, dalla ricerca indipendente che abbiamo commissionato e soprattutto dal volume dei re-book, che gli espositori di ICE London 2022 hanno goduto di un ritorno di enorme successo in fiera dopo un’assenza di due anni a causa delle restrizioni Covid.‎‎

La stragrande maggioranza degli espositori presenti ha ri-prenotato durante ICE con un numero significativo che richiede spazio aggiuntivo per lo stand. Abbiamo anche avuto conferma del ritorno dei marchi che riforniscono il settore del gioco d’azzardo terrestre e tutti i segnali sono estremamente positivi per il 2023. Il marchio ICE sta tornando alle sue tradizionali date di febbraio con vigore, determinazione e un vero senso di scopo”.

‎‎Hunter ha aggiunto: “Comprensibilmente c’è stata qualche speculazione sul fatto che lo spettacolo del 2022 avrebbe perso parte del suo fascino internazionale a causa delle complicazioni associate al Covid, tuttavia i professionisti del gioco di 138 nazioni hanno fatto il viaggio a Londra rafforzando il suo status di unico spettacolo veramente globale del settore. Devo ribadire che, nonostante tutti gli ostacoli, tutti i problemi e tutte le speculazioni, ICE London 2022 è stata la più grande, più completa e più internazionale fiera di gioco che si è svolta dalla precedente edizione di ICE nel febbraio 2020. ICE London rimane l’evento dove si formano le idee, si formulano nuove strategie e dove si scrive il futuro”.

‎Il presidente della European Casino Association, Per Jaldung,‎‎ ha accolto con favore gli ultimi dati ICE e il ritorno dello spettacolo alle date di febbraio. Ha dichiarato: “A tutti coloro che erano nelle sale espositive di ExCeL London è stata ricordata l’energia e la vitalità dei grandi eventi di persona. ICE è l’evento globale di punta per l’industria e sono lieto che la mostra sia vicina alla capacità così in anticipo rispetto alla sua messa in funzione.‎‎

ICE è fondamentale per la ripresa del settore terrestre post Covid e l’ECA sta lavorando con il team di Clarion Gaming su un programma di simposi per fornitori del settore e operatori di casinò in vista di ICE 2023″.‎‎

Lo spettacolo del 2022 a cui hanno partecipato 410 aziende espositrici provenienti da un totale di 59 paesi ha ospitato anche molti dei principali enti di beneficenza e organismi strategici del settore tra cui l’European Casino Association, EUROMAT, International Association of Gaming Advisors, International Association of Gaming Regulators, Gaming Regulators European Forum, International Masters of Gaming Law, Global Gaming Women, YGAM, GamCare, Better Change, Gordon Moody, All-In Diversity, Gamstop, Responsible Gambling Council, Responsible Gambling Trust, Society for the Study of Gambling e Danish Online Gambling Association.‎