I fondi di private equity internazionali Monitor Clipper Partners LP e TPG Growth e la società di investimento Piomo S.A. (Piomo) hanno perfezionato l’accordo per la compravendita di una quota del 91.7% del capitale della società italiana Microgame, leader nel service providing per il gioco online e per le scommesse. A seguito del perfezionamento, Piomo detiene quindi una quota del 91.7% del capitale di Microgame mentre i due fondi escono definitivamente dalla compagine azionaria. Confermati il management team dell’azienda con Marco Castaldo nella carica di Amministratore Delegato, e, tra gli altri, Francesca Artioli (Direttore Commerciale), Maurizio Guerra (Gaming e Marketing), Gianluca Masone (Scommesse), e Luca Scuteri (CFO).

Microgame, fondata nel 1996, è un Gaming Service Provider indipendente abilitato Agenzia dei Monopoli di Stato (ADM). Microgame è il Service Provider numero uno in Italia e il leader nel mercato del gioco a distanza con 50 concessionari online e 14 concessionari scommesse serviti

Marco Castaldo, Amministratore Delegato del service provider Microgame, accoglie con entusiasmo l’ingresso nel capitale della società di investimento internazionale Piomo S.A. che, in seguito all’accordo da poco concluso, oggi detiene una quota azionaria del 91,7%. “L’ingresso di Piomo nel nostro capitale sociale – ha spiegato Castaldo – segna l’inizio di una nuova fase di crescita del nostro progetto. Il nuovo azionista di maggioranza rappresenta una garanzia non solo per la società, ma soprattutto per i nostri clienti che potranno beneficiare dalla solidità e capacità di investimento del proprio provider.  Ci tengo a ringraziare i nostri stakeholder storici, Monitor Clipper Partners e TPG Growth, che hanno contribuito in modo determinante allo sviluppo dell’azienda per l’ultimo decennio.”