Per la prima volta in Italia gli Esports incontrano le aziende in occasione dell’Esports Business Day.

L’evento, organizzato dall’Osservatorio Italiano Esports, ha avuto come obiettivo quello di consentire agli operatori del settore di partecipare a un momento di formazione e di possibilità di sviluppi commerciali. Nella cornice del Quartiere Fieristico di Rimini, il format è stato concepito come il primo evento B2B dedicato al gaming e agli Esports, con uno spiccato richiamo alle esigenze delle aziende.

Il mercato degli Esports è in forte crescita e da oggi la sua industry si arricchisce di un evento B2B dedicato.

Azerion ha partecipato con un intervento dedicato alla “brand gamification” sottolineando quali sono le leve di marketing per aumentare l’engagement con il target richiesto dalle aziende attraverso il gioco.

Azerion è infatti una tech company attiva nel settore dei media e dell’intrattenimento che opera trasversalmente in modo unico per individuare sinergie, sviluppare efficienze e potenziare il business dei suoi clienti. Con centinaia di milioni di persone che giocano ai suoi giochi online, Azerion aiuta gli inserzionisti e gli editori a connettersi con loro al momento giusto e in modo significativo e prezioso. Infatti, grazie alla sua offerta tecnologica, gli inserzionisti raggiungono una vasta audience e gruppi targettizzati mentre gli editori ottengono il massimo dalle revenue coinvolgendo un pubblico di qualità attraverso i loro contenuti.

“Tornare a partecipare ad un evento in presenza, dedicato al mondo del gaming e degli Esports, è stata un’occasione unica per dare valore alla nostra industry e mettere in luce i punti di forza della piattaforma Azerion”  ha commentato Tommaso Zeppetella, Head of Gaming Adveritising di Azerion.