Tra i 73 iscritti nello CSIO3* figurano alcuni dei giovani più promettenti a livello europeo. Non solo perché ogni nazione presente con una squadra deve schierare obbligatoriamente almeno un Under 25, ma perché le varie Federazioni hanno colto nella Longines EEF Series un’importante opportunità di crescita per amazzoni e cavalieri emergenti.

L’Italia presenta 16 cavalieri. La squadra guidata dal Capo Equipe Marco Porro è formata da Antonio Alfonso, Piergiorgio Bucci, Emanuele Camilli, Antonio Garofalo e dal caporal maggiore Guido Franchi (Under 25). In gara al via per il titolo individuale sono invece il 1° aviere scelto Emilio Bicocchi, il carabiniere Giacomo Casadei (Under 21), l’appuntato scelto Bruno Chimirri, Alessia Costalla (Under 25), Nico Lupino, il 1° aviere scelto Giulia Martinengo Marquet, Paolo Paini, Riccardo Pisani, Roberto Turchetto, Francesco Turturiello e, grazie ad un invito del comitato organizzatore, Guido Grimaldi.

In questa prima tappa della Longines EEF Series le nuove leve dell’equitazione europea potranno però gareggiare insieme ad un mito del salto ostacoli come il britannico John Whitaker e a molti cavalieri dalla grande esperienza internazionale. Tra questi l’argentino José María Larocca, il tedesco Hans-Dieter Dreher, la britannica Laura Renwick, gli irlandesi Shane Breen e Billy Twomey. Ed ancora l’olandese Wout-Jan Van Der Schans e lo spagnolo Sergio Alvarez Moya.

Il programma dello CSIO3* prevede l’inizio delle gare venerdì. La Longines EEF Nations Cup si svolgerà sabato (inizio ore 11.30) con al via dodici nazioni: Argentina, Austria, Francia, Germania, Gran Bretagna, Paesi Bassi, Repubblica Ceca, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svizzera e Italia. Domenica è invece previsto il Gran Premio (inizio ore 15.00).