Ludovico Calvi, Presidente GLMS, ieri ha partecipato come relatore al vertice di integrità dello sport brasiliano. Organizzato dall’International Governance and Risk Institute (GovRisk), questo vertice ha creato una piattaforma per favorire la cooperazione tra il settore pubblico e quello privato con l’obiettivo di trovare soluzioni innovative per proteggere collettivamente il futuro dello sport brasiliano dalle manipolazioni della concorrenza e dalla corruzione.

Advertisement

È fondamentale che l’imminente regolamentazione delle scommesse sportive in Brasile possa creare le condizioni per la sostenibilità del mercato in termini di fattibilità fiscale, commerciale e operativa. La lotta contro gli operatori illegali dovrebbe anche essere una prerogativa del regolamento, mentre la salvaguardia dell’integrità dello sport è di fondamentale importanza in una terra in cui lo sport è la più grande passione del Paese. Il Presidente GLMS, ha supportato il Ministero delle finanze brasiliano nel processo di definizione dei pilastri fondamentali della legislazione sulle scommesse sportive in Brasile, sottolineando, ancora una volta, l’importanza di un quadro normativo sostenibile, che può combinare le esigenze del mercato con la responsabilità sociale.

Ludovico Calvi ha sottolineato che la legalizzazione delle scommesse sportive in Brasile potrebbe anche ispirare altri paesi della regione a lavorare verso un processo di legalizzazione con l’obiettivo di gestire e prevenire il traffico di siti di scommesse illegali. In questa occasione, Ludovico Calvi ha anche sottolineato l’importanza delle misure contro le scommesse sportive illegali, come richiesto anche dalla Convenzione del Consiglio d’Europa sulle manipolazioni delle competizioni sportive.